In fondo ai suoi occhi

Recensione: In fondo ai suoi occhi di Serafina Lomaisto

Sinossi:
Desiré fugge perché sta cadendo a pezzi e nel locale di Beppe trova un’illusione in cui rifugiarsi. Lontano dai suoi genitori, abbandonata dalla maggior parte degli amici, giorno dopo giorno prova a ricostruire la sua esistenza sigillando in fondo al suo cuore ciò che nessuno dovrà sapere. Jacopo è un cantante che odia la vita che conduce nonostante la sua passione lo renda vivo. Quante maschere indossiamo ogni giorno per compiacerci o compiacere gli altri? Ma poi c’è un momento, una scintilla, un attimo di titubanza e qualcuno vede la tua essenza. Per sbaglio forse, oppure capita che resta. Ma se non si è bravi a condividere la propria vita, basterà amarsi perché nessuno soffra? Restare per far male e poi curare le ferite o andare via ferendo una volta e per sempre? La storia d’amore tra Jacopo e Desiré è una semplice realtà quotidiana nella quale ciò che è rotto si aggiusta, ciò che non si comprende si accetta, ciò che non si può cambiare si condivide. Un amore che regala un brivido e qualche lacrima, un calore al cuore per ogni attimo perso e poi ritrovato.


Review:
Vi è mai capitato di guardare una coppia e pensare come facciano a durare? O magari pensare a come faccia una persona a stare con un’altra quando è evidente la tratta male o non rispetta come dovrebbe? Mia nonna direbbe che ci si fa i c***i suoi campa cent’anni, ma penso che questo sia solo un dettaglio!

Onestamente ho pensato questo per quasi tutto il tempo leggendo la storia di Desiré e Jacopo del romanzo In fondo ai suoi occhi di Serafina Lomaisto, anche se verso la fine mi sono dovuta ricredere. Alla fine chi siamo noi per giudicare? Bisogna stare dentro quella storia, nel cuore e nei sentimenti delle persone. Guardare nel profondo e guardarsi negli occhi (Non a caso gli occhi non mentono mai, no?). Forse proprio per questo sembra una storia reale, fatta di sacrifici ed incomprensioni, di ostacoli che si superano solo con un sentimento forte.

Detto ciò, lo scrittura dell’autrice è scorrevole e profonda, a tratti anche commuovente (arrivate alla lettera e preparatevi a piangere!). La fine mi ha spiazzata, ma è stata anche proprio quella a farmi rivalutare tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...