Review Party: Fidanzati per le feste di Chiara Rametta e Francesca C. Cominelli

Bello il Natale, le feste ed i “ritrovi” con i parenti, soprattutto quando entrano in gioco le fatidiche domande: “Tra quanto ti laurei” o la peggiore.. “E il fidanzato?”. CHE INCUBO.

Sicuramente Paris non dovrà sentirselo dire quest’anno, dato che si trova nella situazione di dover portare un fidanzato in carne e ossa al pranzo di Natale! E tutto per non perdere l’attico e la bella (lussuosa) vita.

“…La tua Porsche puoi lasciarla in garage. Ti muoverai usando i mezzi pubblici di trasporto.”
Garage? Abbiamo un garage e nemmeno lo sapevo? Di solito lascio la mia auto all’ingresso della nostra villa. Quindi mi state dicendo che tutte le volte in cui Michael, il giardiniere, la veniva a prendere era per portarla in garage?

Dai Paris, ottimo inizio! Ce la farà? Avere qualche dubbio è lecito!

Pensavo di uscirne da Taylor Hill e invece ne esco da venditrice ambulante di hotdog della cinquantaduesima strada.


Bhe, che neanche per Farouk è questa passeggiata. In America per il realizzare il suo sogno di diventare chef, ma oltre a ritrovarsi a fare il portinaio, dovrà trovare moglie per non dover tornare in Iran. Che carini questi genitori ed i loro ultimatum!

Finire a vivere in un seminterrato: non era certo nei miei piani

Menomale che spunta la loro salvezza, un’app per trovare un fidanzato per le feste! Miracolo o magia del Natale?

Se non fosse che.. Paris è proprio quella bionda insopportabile e snob che prenderebbe per i capelli (metaforicamente parlando) e lui è (solo) il portinaio del suo attico (la plebe)!

Scenderà Paris dal suo bel piedistallo? Magari un bel maglione natalizio è proprio quelle che le ci vuole (“Stai scherzando mi auguro, non posso credere che si tenti di sabotare il mio gusto in fatto di moda!”)

Forse succede un po’ tutto in fretta, ma alla fine è una novella, quindi tutto è lecito. Soprattutto perché (allerta spoiler!) è solo un prequel! Chiara Rametta e Francesca C. Cominelli con toni comici e trash (decisamente), hanno realizzato un romanzo, Fidanzati per le feste, degno di essere definito natalizio. Leggero ma divertente! Lo stile scorrevole poi fa sì che si legga in neanche un paio di orette!


P.S.: Lo sapete che in Islanda si passa la notte di Natale a leggere? Bhe, a me piace tantissimo questa tradizione, e visto che quest’anno sarà un po’ diverso (grazie Conte!), perché non abbracciare questa usanza? E perché non leggere proprio questa novella?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...