Recensione: Cinque sorelle di Cinzia Giorgio

Conoscete la storia della casa di moda Fendi e della sua famiglia? Io onestamente non sono un’appassionata, motivo per cui non ho mai pensato neanche di informarmi o saperne di più, fino ad oggi.

Cinzia Giorgio con il suo romanzo familiare “Cinque sorelle” ha fatto nascere in me la curiosità, tanto che mentre leggevo controllavo su Internet se fosse vero o se fosse solo parte del romanzo. Mi ha fatta appassionare, mi ha fatto venire voglia di conoscere la storia di questa famiglia, di iniziare ad informarmi anche su altre.

Avete in mente quando ci insegnano la storia a scuola? Non so voi, ma ho sempre provato un rifiuto verso la materia. Ma se ce l’avessero insegnato come ha fatto l’autrice con questo romanzo, l’avrei studiata e imparata più volentieri.

Cinzia Giorgio, con uno stile scorrevole, ci accompagna, pagina dopo pagina, alla scoperta della nascita della “doppia F”.

Questa però non è solo la storia della nascita del marchio Fendi e della sua famiglia, è anche quella di un’amicizia, quella tra Maddalena Splendori e Adele Fendi, delle loro figlie e nipoti.

È la storia di donne che hanno il coraggio di mettersi in gioco, in un periodo in cui di certo non era facile. Di donne in grado di emanciparsi e lottare per un condizione che le costringeva a sottomettersi ai dettami della società.

“[…] Sono disposta a lavorare, a sfidare le leggi, a fare sacrifici, a rinunciare all’approvazione di chi si crede superiore a me… sono disposta a rinunciare a tutto, ma non alla mia libertà”


Trovate il romanzo su Amazon (link affiliato): https://amzn.to/3uv3s8x

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...