Ritratto della Val Camonica negli anni ’40 in “L’Orto Fascista” di Ernesto Masina

Scrittura rapida e precisa, quella di Ernesto Masina in “L’Orto Fascista” è una letteratura necessaria nello scenario italiano moderno. Pubblicato nel 2013, il romanzo di Masina si presenta come un ritratto dell’occupazione tedesca a Breno del 1943. La fotografia dei personaggi della Valle Camonica mostra la ridicola smania dei piccoli gerarchi di mettersi in mostra dinanzi ai sottoposti e ai cittadini. Il titolo rimanda all’orto … Continua a leggere Ritratto della Val Camonica negli anni ’40 in “L’Orto Fascista” di Ernesto Masina

La Madonna siberiana in “Favole fuorilegge” di Nicolai Lilin

La Madonna siberiana di Nicolai Lilin è una raffigurazione complessa e per nulla stereotipata della rappresentazione della Giustizia. Protagonista di una delle sue Favole fuorilegge (2017), la Madonna di Lilin impugna due pistole per sparare alle barbarie e alle cattiverie che un ricco proprietario di miniere d’oro riversava sulle comunità siberiane. Frutto della fantasia o della dibattuta biografia dell’autore, la raccolta ‘Favole fuorilegge‘ nasce nel … Continua a leggere La Madonna siberiana in “Favole fuorilegge” di Nicolai Lilin

La Penelope di Luigi Malerba: la donna moderna in “Itaca per sempre”

“Devo difendermi dai ricordi che per anni hanno guidato ogni mio gesto e ogni mio pensiero. Leggeri festi, quasi sospesi nell’aria, e pensieri pesanti come il piombo.” A quali ricordi e a quali pensieri si riferisce la Penelope di Luigi Malerba? Il romanzo Itaca per sempre, scritto nel 1997, è una rilettura in chiave introspettiva e psicologica del ritorno di Ulisse in patria. L’autore -Luigi … Continua a leggere La Penelope di Luigi Malerba: la donna moderna in “Itaca per sempre”

L’amore a Pietroburgo ne “Le notti bianche” di Dostoevskij

L’amore a Pietroburgo può avere mille tragici finali. A insegnarcelo è Dostoevskij nel suo ‘Le notti bianche’. L’autore racconta di un giovane ventiseienne, impacciato e solitario, vagabondo tra la città e periferia, guidato dal “sole della notte“. Nei suoi momenti di profonda tristezza, a passeggio tra le vie di Pietroburgo, rintraccia la tristezza di una giovane adolescente, malinconica e altrettanto solitaria, coinvolta in un pianto … Continua a leggere L’amore a Pietroburgo ne “Le notti bianche” di Dostoevskij

Dalle Langhe all’America, l’intimo viaggio nei ricordi di Cesare Pavese con “La luna e i falò”

“Magari c’è una casa, delle ragazze, dei vecchi, una bambina e nell’estate battono il grano, vendemmiano, nell’inverno vanno a caccia, c’è un terrazzo- tutto succede come a noi.” Anguilla-La luna e i falò, C. Pavese ‘La luna e i falò‘ di Cesare Pavere è l’ultima opera dello stimato autore italiano. Pubblicato nell’aprile del 1950 rappresenta il libro più intimo e caratteristico dello scrittore. Anguilla, protagonista … Continua a leggere Dalle Langhe all’America, l’intimo viaggio nei ricordi di Cesare Pavese con “La luna e i falò”