Elena Ferrante: storia del nuovo cognome

“A che serve?”“A sapere che ci sei”. Il più travolgente della quadrilogia. Storia del nuovo cognome è la narrazione della gioventù di queste due fanciulle napoletane. Sono gli anni ’60 in una Napoli tutta rinchiusa in un rione soffocante dal quale il progresso e la rivoluzione, che arriveranno alla fine del decennio, sembrano ancora più lontani.  Il racconto pone inizialmente l’accento sul personaggio di Lila, … Continua a leggere Elena Ferrante: storia del nuovo cognome

L’amica geniale: l’inizio di una grande storia

Storia coinvolgente, a tratti commovente, raccontata con uno stile scorrevole e avvincente. Consiglio tantissimo questa lettura sia per il fascino, sia per il viaggio attraverso il quale si scopre un mondo in fondo non troppo lontano dal nostro, ma davvero tanto diverso! Napoli. Anni ’50. Lila e Lenù vivono in uno dei quartieri della città che ancora risente dei danni provocati dalla guerra. Figlie della … Continua a leggere L’amica geniale: l’inizio di una grande storia

Recensione: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery

Renée Michel è la portinaia del numero 7 di rue de Grenelle, una delle vie più ricche di tutta Parigi. È lì da ventisette anni, conosce tutti gli inquilini degli otto appartamenti, ma nessuno considera la sua esistenza: è un’invisibile, a cui si rivolgono talora in maniera scortese e a stento la salutano. Ma a lei va bene così. Ogni giorno sceglie infatti di interpretare … Continua a leggere Recensione: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery

Christa Wolf e lo smascheramento della politica attraverso il mito di Cassandra

Scrittrice tedesca, tra le più note della letteratura contemporanea tedesca del Novecento, Christa Wolf affronta con i suoi romanzi il pensiero politico, la difficoltà di adattarsi ai cambiamenti e il nuovo ruolo da assumere degli intellettuali, in una Germania divisa. Sin dal 1949 aderì al Partito comunista, ottenendo dal governo i più ambiti riconoscimenti e assumendo cariche ufficiali di prestigio. Coerentemente aderì ai dettami del … Continua a leggere Christa Wolf e lo smascheramento della politica attraverso il mito di Cassandra

Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino: la lotta partigiana dagli occhi di un bambino e il neorealismo letterario

Scritto negli anni ’40, Il Sentiero dei nidi di ragno è il primo romanzo di Italo Calvino. La storia affronta la lotta partigiana vista dagli occhi di un bambino, che del mondo dei grandi capisce così poco, ma al quale ambisce fortemente. Tanto che vorrebbe farne parte che per degli adulti si metterà nei guai rubando la pistola di un tedesco, cliente della sorella che … Continua a leggere Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino: la lotta partigiana dagli occhi di un bambino e il neorealismo letterario